Fotovoltaico anche su pertinenze

Con l’art. 1 comma 66 lettera i) viene definitivamente chiarito che è possibile usufruire del Superbonus 1100% per l’installazione di impianti solari fotovoltaici anche su strutture pertinenziali agli edifici.

Barriere architettoniche, ascensori e montacarichi

Con l’art. 1 comma 66 lettera c) diventano interventi “trainati” con aliquota del 110% anche quelli previsti dall’articolo 16-bis, comma 1, lettera e), del testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917, anche ove effettuati in favore di persone di età superiore a sessantacinque anni, ovvero gli interventi:

“finalizzati alla eliminazione delle barriere architettoniche, aventi ad oggetto ascensori e montacarichi, alla realizzazione di ogni strumento che, attraverso la comunicazione, la robotica e ogni altro mezzo di tecnologia più avanzata, sia adatto a favorire la mobilità interna ed esterna all’abitazione per le persone portatrici di handicap in situazione di gravita”.

Anche se la collocazione al comma 2 dell’art. 119 del Decreto Rilancio risulta alquanto ambigua, in quanto tale intervento risulta essere trainato dagli interventi di risparmio energetico (per i quali vale il miglioramento di 2 classi energetiche, che, in questo caso, non ha alcun significato) e non da quelli di adeguamento sismico, tale richiamo all’art. 16-bis consente di poter usufruire di un’ulteriore detrazione con aliquota al 110% fino a 96.000 euro.